Valanghe in Francia: quattro morti in due giorni

8 marzo 2006

 

CHAMBERY, Francia -- Quattro morti per valanghe in 48 ore. E' questo il bilancio di due giorni di pericolo slavine in Francia. Sfiorano le cinquanta le vittime dall'inizio della stagione invernale.


Due sciatori sono morti oggi sulle Alpi francesi portando a quattro il numero delle persone uccise dall'inizio della settimana. Lo hanno reso noto i servizi si soccorso.

 

Le ultime due vittime sono un uomo di 45 anni che stava facendo scialpinismo e la sua guida di 38 anni. Sono stati investiti dalla valanga mentre scendevano il colle di Montjoie (a 2.300 metri), nel comune di Saint Francois Longschamp.

 

Ieri un americano di 28 anni e uno svedese di 19 anni che sciavano fuori pista erano stati uccisi rispettivamente a Tigne e in val d'Isere.

 

Il bilancio della stagione sciistica sulle montagne francesi drammatico. Dall'ottobre scorso ad oggi sono morte 47 persone.