Valanghe mortali inverno 2005/06: 24 vittime

 

DAVOS - Le valanghe hanno fatto 24 morti lo scorso inverno in Svizzera, ossia uno in meno della media annuale sull'arco degli ultimi tre decenni. Le slavine assassine sono state 22.Secondo la statistica pubblicata oggi dall'Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SNV) di Davos, sotto la massa nevosa nell'inverno 2005/06 sono periti 11 sciatori fuori pista, 5 snowboarder fuori pista, 5 escursionisti con gli sci e 3 escursionisti con le racchette da neve. Complessivamente l'SNV ha registrato 160 valanghe, con un totale di 250 persone travolte, di cui 49 ferite. Il numero delle persone investite stato quasi il doppio della media annuale degli ultimi trent'anni. Anche quello delle valanghe senza vittime stato nettamente superiore alla media sul lungo periodo.La slavina con il bilancio pi grave si verificata a Disentis (GR) il 20 febbraio, con tre morti. A parte un'eccezione, tutti gli incidenti sono avvenuti quando il livello di pericolo era medio o elevato. Particolarmente fitta di incidenti fatali stata la seconda met di febbraio, ossia nel periodo delle ferie: fra il 18 e il 25 di quel mese 9 persone sono perite sotto 7 valanghe.